sigaretta-elettronica

TOTALLY WICKED DIFENDE LE SIGARETTE ELETTRONICHE CONTRO IL CDPH

La compagnia statunitense Totally Wicked, specializzata nella vendita di hardware e liquidi per sigarette elettroniche, ha risposto all’allarme lanciato dal California Department of Public Health (CDPH) in merito alla presunta pericolosità del fumo digitale.

Sulla vicenda, come ricorderete, era già intervenuta l’autorevole rivista Forbes. Le accuse mosse dall’ente californiano erano apparse fin da subito eccessive e non basate sull’evidenza dei fatti. Totally Wicked , come dicevamo, ha citato una serie di studi scientifici per dimostrare la fallacia del documento stilato dal CDPH.

In primo luogo è stata contestata la pericolosità del vaping passivo (link) e in secondo luogo si è tentato di fare chiarezza sull’esatta composizione dei liquidi per sigaretta elettronica (link) . È stata poi citata la tanto discussa questione del “gateway”, ovvero la presunta propensione al passaggio alle sigarette tradizionali da parte degli svapatori (link).

Ora la questione può dirsi definitivamente chiusa, tanto più che il direttore del California Department of Public Health ha dovuto abbandonare il proprio posto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *